Devi effettuare la voltura con Eni Plenitude? Ecco come fare!

Annuncio: Servizio Gratuito. 4,8/5  su Trustpilot ⭐⭐⭐⭐⭐

Annuncio: Servizio Gratuito. 4,8/5  su Trustpilot ⭐⭐⭐⭐⭐

Sommario: La voltura Eni luce consiste nella modifica del nome intestatario della fornitura di energia elettrica. La sua caratteristica è che, il cambio di nominativo del proprietario dell’utenza, avviene senza che il flusso del rifornimento subisca nessun tipo di interruzione. Di fatto, si tratta di una delle operazioni energetiche maggiormente richieste dai consumatori.

Tutte le migliori aziende energetiche hanno reso questo genere di intervento rapido, semplice da effettuare e potenzialmente eseguibile in completa autonomia. Tuttavia, con Eni Plenitude puoi sempre contare su personale qualificato pronto a fornire supporto.

Per realizzare una voltura Eni luce, ti basterà seguire una serie di passaggi e fornire tutti i documenti e i moduli necessari al fornitore. In poco tempo, ottieni l’esecuzione della tua richiesta e le bollette corredate dal nome del nuovo intestatario.

In questo articolo, trovi tutte le informazioni chiave sull’Eni luce voltura, in particolare:

  • quanto costa?
  • come richiedere la voltura della luce con Eni Plenitude
  • le migliori offerte per l’Eni gas e luce voltura
  • si può richiedere la voltura con Eni Plenitude Online?
  • quanto tempo ci vuole per effettuare la voltura della luce con Eni?
  • come fare in caso di voltura della luce Eni Plenitude per decesso
  • quando è opportuno fare il subentro luce invece che la voltura?

Voltura Luce Eni Plenitude: Quanto Costa? 

Eni Plenitude è uno dei migliori fornitori di energia elettrica e gas naturale dell’intero territorio nazionale. In quanto tale, consente ai consumatori di effettuare in modo rapido e completamente autonomo, una grande quantità di operazioni energetiche, prima fra tutte la voltura Eni luce. Come ogni altro intervento eseguito sulla propria utenza, essa richiede una spesa da sostenere.

I costi voltura Eni per la bolletta dell’energia elettrica sono equivalenti a 60,21€, a cui deve essere aggiunta la componente dettata dall’IVA.

Il costo voltura Eni Plenitude per l’energia elettrica si compone di una serie di voci che sommate restituiscono l’ammontare precedentemente riportato. Esse sono:

  1. il contributo fisso di 25,21€ destinato a saldare gli oneri amministrativi per il distributore locale;
  2. il contributo per la gestione della pratica: pari a 35€ che incassa il provider energetico;
  3. l’eventuale deposito cauzionale: del valore di 11,50€ per kW di potenza impiegata per l’energia elettrica.

Per qualsiasi informazione sui costi e sulle modalità di esecuzione della voltura Eni luce, oltre a fare riferimento a questa guida dettagliata, puoi sempre contare su un ampio ventaglio di contatti con cui raggiungere gli operatori di Eni Plenitude.

Come richiedere la Voltura della Luce con Eni Plenitude

Per richiedere la voltura Eni luce, è sufficiente eseguire una serie di passaggi che renderanno l’intera pratica estremamente semplice e alla portata di tutti. In effetti, il primo step da compiere è recarsi all’interno del sito web del fornitore per indagare le varie modalità con cui eseguire il cambio d’intestazione.

I modi per effettuarla sono diversi, esattamente come accade con la voltura della luce Enel o la voltura dell’energia con il Servizio Elettrico Nazionale. Questa eterogeneità viene mantenuta con l’obiettivo di offrire a tutti i clienti la possibilità di scegliere il canale a loro più consono.

Nel dettaglio, l’Eni voltura della luce può essere richiesta e realizzata:

  • in modalità digitale: all’interno dell’Area Clienti o dell’App di Eni Plenitude;
  • tramite telefono: chiamando i numeri messi a disposizione dal provider;
  • presso gli sportelli fisici dell’azienda: dove incontri personalmente gli operatori e ottieni un supporto attento e preciso.

Per quanto riguarda la richiesta delle volture Eni Plenitude in modalità digitale, essa viene eseguita in concomitanza alla scelta di una delle tariffe energetiche che il cliente sta per attivare. Infatti, si tratta di un’operazione contestuale alla sottoscrizione di un contratto di fornitura con Eni Plenitude che passa da un intestatario all’altro.

Tuttavia, di seguito trovi tutti i contatti con cui richiedere una voltura con Eni e ottenere un supporto attivo da parte dei professionisti dell’azienda. Scegli tu se preferisci realizzare la modifica dell’intestazione delle bollette tramite telefono o se desideri recarti in uno degli Eni Plenitude Store per godere dell’assistenza degli incaricati che trovi fisicamente all’interno dei punti vendita.

I Contatti per Richiedere la Voltura Luce con Eni Plenitude

Puoi informarti su come fare voltura Eni gas e luce tramite uno dei canali attivati dal fornitore per garantire un contatto continuo e di supporto a tutti i suoi clienti. Non solo. Infatti, attraverso le modalità predisposte da Eni Plenitude, hai la possibilità di realizzare comodamente da casa il cambio d’intestazione o farlo in uno sportello nel modo più rapido possibile.

I contatti per richiedere la voltura Eni luce sono:

Contatti Voltura Luce Eni
Tipo di contatto Dettagli
Numero Verde Eni 800 900 700, lun-sab 8:00-20:00
Numero da Cellulare 02 44 41 41
Area Personale Eni Accesso tramite credenziali per varie attività energetiche
Assistenza Guidata Sezione informativa sul sito Eni per gestione energia
Chat Virtuale Assistenza in tempo reale sul sito Eni
App Eni Plenitude App per gestire la voltura e altre operazioni
Plenitude Store Sportelli fisici per assistenza e operazioni energetiche

Qualsiasi sia il canale che scegli per eseguire la voltura delle utenze, avrai la certezza di essere sempre seguito da personale qualificato e di utilizzare gli strumenti più all’avanguardia forniti da Eni Plenitude per completare in autonomia le operazioni di cui hai bisogno.

Inoltre, non dimenticare che il sito ufficiale del provider è una risorsa inesauribile di informazioni e contiene suggerimenti e consigli mirati sul mondo energetico. Ad esempio, puoi ottenere indicazioni utili su come sprecare meno energia oppure le istruzioni per eseguire un subentro o un allaccio della luce.

Infine, puoi trovare i profili del provider anche sui principali social network come:

  • Facebook
  • Instagram
  • LinkedIn.

Qui, scopri tutti gli aggiornamenti e le comunicazioni che il brand energetico destina a tutti i clienti in modo diretto e semplice da consultare.

La modulistica da presentare

Per effettuare gli interventi energetici di punta occorre che i clienti presentino una serie di moduli e documenti al provider. Ad esempio, sia per eseguire una voltura dell’energia elettrica sia per un allaccio della luce, è necessario disporre di un documento che attesti l’identità del richiedente e che sia in corso di validità.

Nello specifico, per avviare un procedimento di voltura Eni luce devi avere:

  1. Codice POD: ovvero l’identificativo alfanumerico che si associa univocamente all’utenza in questione;
  2. il documento d’identità del richiedente
  3. una lettura aggiornata del contatore.

Inoltre, è consigliabile anche possedere alcuni dati del precedente intestatario, come il Codice Cliente che trovi nelle bollette o il suo documento di identità.

Migliori Offerte per la Voltura Luce con Eni

Eni Plenitude mette a disposizione dei suoi clienti varie offerte per la luce della propria abitazione. Eccone alcune:

Offerte Luce Eni Plenitude
Nome Offerta Dettagli
Trend Casa PUN + 0,0231 €/kWh* + 12€/mese
Fixa Time (Sconto Addebito Diretto) 0,1829€/kWh+ 12€/mese

Inoltre con Eni Plenitude, in concomitanza di una voltura luce puoi attivare le tariffe PLACET. L’acronimo sta per Prezzo Libero A Condizioni Equiparate di Tutela. In altre parole, sono offerte che prevedono un prezzo arbitrariamente selezionato dal fornitore energetico che però rispettano le condizioni contrattuali sancite dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente. In sostanza, sono le stesse impostazioni che trovi nelle offerte della luce dell’ARERA.

Offerte Luce Eni Plenitude
Nome Offerta Dettagli
Placet Variabile Domestica PUN + 0,0933 €/kWh
Placet Fissa Domestica Luce 0,1829€/kWh+ 12€/mese

"}" data-sheets-userformat="{"2":33555201,"3":{"1":0},"11":3,"12":0,"28":1}">

Si può richiedere la Voltura con Eni Plenitude Online?

La voltura Eni online è una delle modalità con le quali è possibile modificare il nome intestatario della fornitura di energia elettrica. Infatti, puoi richiedere la voltura Eni luce direttamente sul sito web all’interno della sezione dedicata. Per eseguirla online, devi scegliere una tariffa energetica da attivare e – contestualmente – modificare il dato d’intestazione.

Ti basterà cliccare su “Voltura Digitale” e verrai indirizzato nella pagina in cui poter selezionare il pacchetto tariffario che vuoi sottoscrivere in tutta semplicità. Tieni a mente che i dati impiegati per la voltura saranno gli stessi presentati in fase di attivazione dell’offerta. Di conseguenza, devi assicurati di inserire quelli riferiti al nuovo intestatario.

Inoltre, per realizzare una voltura digitale, puoi contare sulle risorse messe in campo dall’Area Clienti. Accedendo con le tue credenziali trovi molteplici funzionalità, tra cui anche quella che ti permette di richiedere agli operatori Eni Plenitude di intervenire per modificare il proprietario delle utenze. Infine, anche mediante l’applicazione del provider energetico puoi avanzare una richiesta di voltura della luce completamente online.

Quanto tempo ci vuole per effettuare la voltura della luce con Eni?

I tecnici specializzati di Eni Plenitude sono tutti molto preparati e si approcciano in modo professionale a tutte le questioni che sono chiamati a risolvere. Per questa ragione, anche le tempistiche con cui portano a termine le operazioni sono ridotte al tempo materialmente necessario per eseguirle.

Nel caso specifico, puoi contare sulla modifica dell’intestazione della tua bolletta della luce entro un tempo massimo che va dai 5 ai 7 giorni lavorativi. Quindi, dal momento in cui l’azienda riceve la richiesta di modifica, passerà al massimo una settimana prima di appurare la riuscita dell’operazione.

Dunque, dal momento in cui viene notificato il cambiamento di nominativo, inizierai a ricevere le bollette intestate a tuo nome. Ricorda che puoi sempre seguire lo stato della pratica all’interno dell’applicazione o dell’Area Clienti.

Voltura della Luce Eni Plenitude in caso di decesso: ecco cosa fare

I casi in cui si rende necessario richiedere la voltura della luce a Eni Plenitude sono molteplici. Uno tra questi, è senza dubbio l’occorrenza nella quale il proprietario della fornitura energetica venga a mancare. In questi casi, si parla di voltura Eni per decesso o – in altre parole – voltura mortis causa.

Per eseguire questo genere di operazione energetica, è necessario che il richiedente abbia due requisiti fondamentali. Le condizioni da rispettare affinché la voltura Eni luce possa essere realizzata sono:

  1. il richiedente deve dimostrare di essere un parente o un erede del deceduto;
  2. inoltre, deve comprovare di avere la residenza nell’abitazione per la quale richiede la voltura mortis causa.

Per completare questa operazione devi contattare uno dei recapiti disponibili per i clienti e richiedere all’operatore energetico la realizzazione della voltura. Ovviamente, dovrai compilare alcuni moduli e fornire dati specifici al fine di realizzare il cambio d’intestazione, in quanto si tratta di una richiesta di voltura che si allontana dalle classiche modalità.

Di conseguenza, al fine di concludere il procedimento con successo, accanto ai canonici documenti che il consumatore deve presentare per una voltura normale, il richiedente deve disporre anche di altre attestazioni e certificati. Ecco l’elenco dei dati necessari per realizzare la voltura Eni per decesso intestatario:

  • le credenziali anagrafiche e l’indirizzo di residenza dell’intestatario defunto
  • la copia della carta d’identità in corso di validità del nuovo intestatario
  • il codice cliente delle utenze, che si trova all’interno delle bollette
  • la copia del certificato di morte
  • l’attestazione della residenza del richiedente presso l’indirizzo per cui si richiede la voltura o un documento che comprova la parentela con il defunto.

In alternativa al codice cliente, è possibile anche utilizzare il codice POD, ovvero l’identificativo alfanumerico che distingue univocamente la tua utenza e che trovi sul contatore della luce. Inoltre, trattandosi di bollette energetiche, il consiglio è quello di tenere a portata di mano anche il codice IBAN se si volesse proseguire con la domiciliazione delle fatture.

Quando è opportuno fare il Subentro Luce invece che la Voltura?

Essendo due delle operazioni energetiche maggiormente richieste, accade che i consumatori si chiedano se, in determinate circostanze, sia più opportuno eseguire una voltura o un subentro della luce. In effetti, nonostante i punti di contatto e di similarità, questi due procedimenti interessano le utenze dei consumatori in modo differente.

La voltura della luce presuppone che il flusso energetico all’interno dell’immobile non venga mai interrotto. Di conseguenza, mediante la sua richiesta, si procede solamente a modificare il proprietario della fornitura. Ecco alcune circostanze in cui è opportuno domandare al provider una voltura energetica:

  • quando si acquista o si vende un immobile
  • quando entra nell’abitazione un nuovo inquilino affittuario che desidera trattenersi in modo prolungato
  • in caso di divorzio, se il coniuge che lascia l’immobile era il titolare delle utenze
  • in caso di decesso dell’intestatario precedente, richiedendo quindi una voltura mortis causa.

Dall’altro lato, il subentro della luce con Eni Plenitude è l’operazione che permette ad un cliente di intestare a proprio nome le utenze energetiche presso un contatore che – però – è stato precedentemente bloccato. Questo, significa che con il subentro della luce, si precede non solo a selezionare il nuovo proprietario dell’utenza, ma anche a rimettere in funzione lo stesso misuratore.

Quindi, i casi in cui è bene fare domanda di subentro al fornitore sono quelli in cui il contatore dell’immobile risulta disattivato e un acquirente, un affittuario o un nuovo inquilino vi si stabilisce e necessita della rimessa in funzione delle utenze.

Se desideri conoscere ulteriori informazioni sui principali provider e sulle varie offerte disponibili per la luce, ti consigliamo di visitare il situ ufficiale dell’ARERA raggiungibile a questo link.

Devi effettuare voltura, subentro o allaccio e hai bisogno di una consulenza gratuita? Rivolgiti ai nostri esperti!

Info

Potrebbero anche interessarti le nostre altre guide sull’argomento:

Aggiornato su 16 Feb, 2024

redaction La Redazione
Redactor

Daniele Tarantino

SEO Specialist

Commenti

bright star bright star bright star bright star grey star

En savoir plus sur notre politique de contrôle, traitement et publication des avis